Gabrieledec2
Gabrieledeco1ok

facebook

instagram

facebook
instagram
img_192
info@gabrieleromeo.it
Aggiungi ai preferiti
Segnala ad un amico
Stampa

ICONICITÀ DI UNA GORGONE: esempio di comparazione fenomenologica tra la tradizione musiva dell'antichità cla

09/17/2021 02:36

Gabriele Romeo

art, Gabriele Romeo, art history, critico d'arte, storia dell'arte, fenomenologia stili, Gorgone, Atene, Grecia, mosaico, arte applicata, geometrism, Op art, storico dell'arte, Museo Archeologico di Atene, iconografia,

ICONICITÀ DI UNA GORGONE: esempio di comparazione fenomenologica tra la tradizione musiva dell'antichità classica e l'Op Art

ICONICITÀ DI UNA GORGONE:Antichità classica vs Op art

Pavimento a mosaico conservato presso il Museo Archeologico Nazionale di Atene.

 

Tecnica: opus tessellatun. Trovato a Zea, Pireo, IIº secolo d.C.

 

Nel medaglione centrale è rappresentata una testa di una Gorgone con ali che affiorano dalle folte ciocche dei capelli, intrecciati sinuosamente con i serpenti.

Il medaglione è circondato da un ornamento radiale costituito da file di triangoli disposti a vortice. Il motivo, che ricorda la decorazione di uno scudo, funge da vendicatore del male: foglie di edera decorano gli angoli del mosaico e un motivo a guilloche circonda per l'intero la composizione.

E' interessante notare come dal punto di vista fenomenologico la decorazione geometrica e radiale, con la sua forza centrifuga, anticipa di ben 1700 anni quello che ritroveremo, molto più tardi, nelle sperimentazioni dinamiche che proporranno gli artisti operanti nel lemma Novecentista dell'Op art, un esempio tra tutti, Victor Vasarely (1906-1997).

 

Gabriele Romeo

 

 

gabrieleromeoateneok2-1631837383.tif
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder